RVM Issue #5

By giammadmin | April, 29, 2012 | 0 comments

Which ones are the symbols of our time? What language do we choose to represent them? When the pursuit of an icon – a status, a religious symbol, a brand, a flag – turns into idolatry? Icons or Idols? is RVM#5 theme: this issue aims to be an exploration on new iconography (and new forms of idolatry) of the contemporary, a journey to discover the myths of the present and the visual codes by which we celebrate them. Icons or Idols? is the question behind our cover, a shot from Mamika, Grande Petite Grand-mére by Sacha Goldberger, whose work can be accessed on the magazine’s website (totally renewed), www.rearviewmirror.it . Icons or Idols? is the question we ask ourselves and photographers of Reportage section: Benjamin Lowy who, using his iPhone for the project Vidi, turns in icons the snapshots of our time; Olga Kravets, Maria Morina and Oksana Yushko crossing, with Nine cities, the city of Grozny like it was a constellation of symbols; Eidvin Natvig documenting, with India Statue State, the invention of a stone myth; Marc Cellier, telling, with Mon Oncle d’Amerique, the legend of the promised land staying in the balance between the autobiographical and the universal. Icons or Idols? is the question we pose also to RVM#5 contributors: Ryan David Jhan, Christian Jennings, Mimosa Martini and Victor Lodato, writers and reporters who have tried to interpret tensions and evocations expressed by the images. Icons or Idols? is, finally, the question we ask authors of RVM#5 Portfolio and Picture in a Frame: Luca Donnini, with Corpus and Alexander Gronsky with a diptych taken from The City of Brides. The scenario changes with Retrospettiva. Through Phillip Toledano images, the section explores the horizon of a photographer able to range from photography to painting and installation: from Gamers to Bankrupt, from Days with my Father to A New Kind of Beauty. Among the columns, Archivio Segreto, a journey into the archive of a master of photography, tells the story of Donna Ferrato. InterView meets Donald Weber on the eve of the publication of his new book Interrogations. PhotoBiz dialogues with Magnum photographer and Burn Magazine founder David Alan Harvey about the new routes of photojournalism in time of web. LimeLight, venturing into the territory of dynamic photography, interviews Gianni Troilo, photographer and director of photography at his first movie. Finally, RVM Brand New Talent, a contest dedicated to photographers who publish their work for the first time. Selected by a jury composed by RVM staffers, Anna Luccarini (picture editor, Ventiquattro magazine), Nazario Dal Poz, (professor and coordinator of the Scuola Romana di Fotografia) and Pietro Masturzo (World Press Photo of the Year 2009 winner), Federico Gargaglione made his publishing debut, with the project Beyond Happiness, on RVM #5.

RVM #5, february – may 2011 16×24, ita/eng, 128 pp., 10 euro, Edizioni Postcart

Quali sono i simboli del nostro tempo? Quale linguaggio scegliamo per rappresentarli? Quando l’inseguimento di un’icona – di uno status, di un simbolo religioso, di un marchio, di una bandiera – si trasforma in idolatria? Icons or Idols? è il tema che abbiamo scelto per questo numero di RVM: un’esplorazione delle nuove iconografie (e nuove idolatrie) del contemporaneo, un viaggio alla scoperta dei miti del presente e dei codici visivi attraverso i quali li celebriamo. Icons or Idols? è dunque l’interrogativo che c’è dietro alla nostra cover: uno scatto tratto da dal progetto Mamika, Grande Petite Grand-mére di Sacha Goldberger, visibile in versione più ampia sul nostro sito www.rearviewmirror.it (completamente rinnovato per rispondere meglio alle esigenze dei nostri lettori). Icons or Idols? è la questione che abbiamo posto ai fotografi della sezione Reportage: Benjamin Lowy che, in Vidi, con il suo iPhone trasforma in icone le istantanee del presente, Olga Kravets, Maria Morina e Oksana Yushko che, in Nine Cities, attraversano Grozny come fosse una costellazione di simboli, Eidvin Natvig che, in India Statue State, documenta l’invenzione – pietra su pietra – del mito di sé, Marc Cellier che, in Mon Oncle d’Amerique, racconta la leggenda della terra promessa in bilico tra l’autobiografico e l’universale. Icons or Idols? è anche ciò che abbiamo chiesto ai guest writers di questo numero, Ryan David Jhan (del cui romanzo Un muro di silenzio, in uscita in Italia per Fanucci, RVM propone un’anticipazione), Christian Jennings, Mimosa Martini e Victor Lodato: giornalisti e scrittori che si sono fatti interpreti delle tensioni e delle evocazioni espresse dalle immagini. A seguire, nel Portfolio, Luca Donnini racconta, con Corpus, il corpo come incarnazione delle nostre paure e come proiezione dei nostri desideri. Retrospettiva esplora invece l’orizzonte autoriale di Phillip Toledano, offrendo uno squarcio di una produzione che spazia tra fotografia, pittura e installazione: da Gamers a Bankrupt, da Days with my Father a A New Kind of Beauty. Tra le rubriche, Archivio Segreto, incursione nell’archivio di un maestro della fotografia, ripercorre il lungo viaggio per immagini di Donna Ferrato. InterView incontra Donald Weber alla vigilia della pubblicazione del suo nuovo libro Interrogations. PhotoBiz dialoga con David Alan Harvey, fotografo Magnum e fondatore di Burn Magazine, sulla fotografia ai tempi del web. LimeLight, sconfinamento nei territori del cinema, dà la parola a Gianni Troilo, fotografo e direttore della fotografia al suo primo lungometraggio. Il fuoco si stringe poi su Picture in a Frame, che propone un dittico tratto da The City of Brides di Alexander Gronsky. Infine, la terza edizione di Brand New Talent, contest dedicato ai fotografi alla prima pubblicazione: in questo numero RVM è orgogliosa di presentare il lavoro di Federico Gargaglione che, selezionato con il progetto Oltre la felicità da una giuria composta dallo staff di Rearviewmirror, Anna Luccarini (photoeditor, Ventiquattro), Nazario Dal Poz, (docente e coordinatore della Scuola Romana di Fotografia) e Pietro Masturzo (vincitore del World Press Photo of the Year 2009), fa il suo debutto editoriale su RVM#5.

RVM #5, febbraio – maggio 2011 16×24, ita/eng, 128 pp., 10 euro, Edizioni Postcart

RVM #5, febbraio – maggio 2011 16×24, ita/eng, 128 pp., 10 euro, Edizioni Postcart

BUY THE ISSUE

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment